RUCOLA
Stagionalità

Estate / Primavera

Calorie 28 kcal
Acqua 91 g
Proteine 2,6 g
Grassi 0,3 g
Carboidrati 3,9
Amido 0
Zuccheri 3,9 g
Fibre 0,9
Sodio 0
Potassio 468 mg
Ferro 5,2 mg
Calcio 309 mg
Fosforo 41 mg
Vitamina A 742 μg
Vitamina C 110 mg

Valori nutrizionali per 100g di prodotto

RUCOLA

Dalle foglie verde intenso per la grande quantità di clorofilla che contengono, la rucola detiene proprietà nutrizionali eccezionali: è ricca di antiossidanti e sali minerali, consigliata in caso di intense sudorazioni (soprattutto d’estate o durante attività sportive);  vitamina C, che agevola la sintesi della carnitina, un aminoacido che favorisce la combustione dei grassi di deposito e accelera il metabolismofibre, per cui possiede proprietà carminative utili a favorire l’eliminazione dei gas intestinali, contribuisce al senso di sazietà e al controllo del picco glicemico. Grazie alla capacità di stimolare la produzione dei succhi gastrici, è un ottimo rimedio naturale per coloro che soffrono di cattiva digestione. Si rivela quindi una verdura preziosa per il mantenimento della linea, anche grazie alle proprietà diuretiche che favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Rinforza il fegato e depura l’organismo, migliorando la qualità del sangue.
Inoltre, contiene un’elevata percentuale di calcio prezioso per le ossa, unghie e denti, ferro facilmente assimilato dall’organismo grazie alla Vitamina C, fosforozincomagnesio, beta-carotene, vitamine (E, A, J, gruppo B, F e K), flavonoidi ed isotiocianati (sulforafano). Consumare rughetta contrasta la pressione alta, grazie al potassio contenuto. Inoltre, contenendo pochi ossalati, facilita l’assorbimento dei minerali da parte del nostro organismo.
Per via di tale composizione nutrizionale, dell’elevato quantitativo di acqua (pari al 92%), delle pochissime calorie (20 kcal su 100 gr) e dell’assenza di colesterolo, viene spesso suggerita come ingrediente nelle diete e in generale in uno stile di vita sano.

Storia

La rucola (Eruca sativaDiplotaxis tenuifolia) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Brassicacee. Originaria dell’area mediterranea, cresce spontaneamente in pieno sole e al riparo dal vento, in qualunque tipo di terreno ma meglio se ricco di sostanza organiza, calcareo e privo di ristagni idrici: più il terreno è arido, più la rucola risulta saporita. Il fusto, se lasciato crescere, può raggiungere i 50 cm di altezza.

Gli antichi Romani la chiamavano erba lussuriosa e ne consumavano sia foglie che semi. Durante il periodo romano, ma anche in quello medioevale, era infatti considerata afrodisiaca: non mancava mai in tavola e veniva impiegata come erba magica e sacra nel culto della dea Cerere.

Consigli

Dal sapore piccantino e pungente, è meglio consumarla principalmente cruda per preservarne l’apporto vitaminico, anche semplicemente condita con olio evo bio, semi di chia e un pizzico di sale marino integrale. La potete inserire in insalate, pizze, antipasti, salse e pesti; d’estate è deliziosa per condire un’insalata di riso o cereali integrali o per una pasta integrale, abbinata a pomodorini freschi e olio evo a crudo. Per depurare il fegato potete realizzare un infuso di rucola o mangiarla cotta.
Se volete attenuare il suo gusto piccante, potete abbinarla a formaggi freschi (stracchino, ricotta, tomini, ecc.). Ottima insieme insieme a cicoriaradicchioravanelli, tarassaco, pomodori, carote, zucchine: è un alimento altamente alcalino, cioè in grado di agire sul pH del corpo, spesso sovraccaricato da un’acidità eccessiva, riportandolo ai giusti livelli (ossia quelli leggermente alcalini).

Attenti a non eccedere: il consumo deve essere contenuto visto l’alta quantità di sali minerali e acido erucico, che potrebbe causare irritazioni a livello gastrico. Inoltre, in caso di terapia con anticoagulanti è bene limitarne l’assunzione in quanto ricca di vitamina K che può interferire con la coagulazione del sangue alterando l’efficacia del farmaco assunto. Meglio perciò non superare le due porzioni (massimo due pugni) al giorno per gli adulti e una porzione per i più piccini.

 

Curiosita'

Dal momento che le sue foglie sono particolarmente ricche di vitamina C, in passato era impiegata per combattere lo scorbuto.

Conservazione e trasformazione

Sciacquate e asciugate bene la rucola. Procuratevi un contenitore e riponetelo nel cassetto in basso dedicato alle verdure dove si conserverà per almeno una settimana.

Stagionalità

Estate / Primavera

Calorie 28 kcal
Acqua 91 g
Proteine 2,6 g
Grassi 0,3 g
Carboidrati 3,9
Amido 0
Zuccheri 3,9 g
Fibre 0,9
Sodio 0
Potassio 468 mg
Ferro 5,2 mg
Calcio 309 mg
Fosforo 41 mg
Vitamina A 742 μg
Vitamina C 110 mg

Valori nutrizionali per 100g di prodotto

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilzione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata. Abilitando i cookie ci permetterai di offrirti la miglior esperienza possibile. Cookie policy