PAK CHOI
Stagionalità

Estate / Primavera

Calorie 19 kcal
Grassi 1,5 g
Carboidrati 1,2 g
Proteine 1,5 g

Valori nutrizionali per 100g di prodotto

PAK CHOI

Si tratta di una varietà di cavolo cinese dal gusto delicato e leggermente amarognolo, di aspetto simile alle biete da coste ma con foglie più carnose e croccanti e dal profumo più gradevole rispetto ai suoi cugini cavoli.
Contiene poche calorie (19 Kcal/100g) ed è naturalmente ricco di acqua, minerali (in particolare fosforo, potassio e calcio) ma apportando una ridotta quantità di sodio, proteine e fibre, molto utili per depurare e regolarizzare l’intestino contrastando la stitichezza e quindi benefiche per la nostra dieta e per migliorare la nostra linea.
Questa particolare crucifera, è in grado di apportare al nostro organismo una buona quantità di vitamina A (>20% RDA), C (>50% RDA), K (>40% RDA) e vitamine del gruppo B.
Se paragonato alle altre tipologie di cavolo, possiamo affermare che il pak choi contenga addirittura più polifenoli antiossidanti e caroteni.
Dal momento che si tratta di un cavolo, possiamo affermare subito che ha ottime proprietà anticancerogene, ma è anche un valido alleato per ridurre i livelli di colesterolo perchè contenente tiocianati. Presenta anche quantità moderate di folati, vitamina B6calcio e manganese.
Utile in caso di anemia perché stimola la produzione di globuli rossi, risulta perfetto anche per la salute degli occhi oltre che nel prevenire gli inestetismi della pelle.

Storia

Molto tempo fa questa cultura era popolare in Cina, Corea, Giappone. Ora viene ampiamente coltivato nei nostri orti.

Il Pak Choi – così chiamato in Italia, Regno Unito e Sud Africa – deve il suo particolare nome alla traduzione occidentale di un termine cantonese che significa “verdura bianca”. Grazie alle  sue origini orientali, in oriente è principalmente conosciuto  come “cavolo cinese”.Appartiene alla famiglia botanica delle Brassicaceae e al genere Brassica come il cavolo nero, il cavolo cappuccio, il cavolo verza, il cavolfiore e i broccoli. A differenza dei suoi cugini, il pak choi è un ortaggio tipicamente primaverile-estivo.

Consigli

Per tutti quelli che amano le verdure versatili e particolari, il pak choi si presta ad essere consumato crudo in insalata, cotto al vapore, saltato in padella o grigliato, da solo o accompagnato da altre verdure miste, ma è sconsigliabile farlo bollire. Infatti, come per le altre varietà di cavolo, è meglio non cuocerlo a lungo per conservare al meglio le proprietà nutritive. Spesso è impiegato per creare tortini, sformati e frittate, per ottime zuppe come nella tradizione orientale o per semplici contorni. Si può accompagnare con olio di sesamo, salsa di soia oppure con olio EVO biologico per una versione più italiana.

Curiosita'

Il pak choi è stato collocato al 2° posto nella classifica della densità nutrizionale dei 41 alimenti vegetali più ricchi di nutrienti.
In medicina, il succo di questo ortaggio viene utilizzato per la guarigione di ferite, ustioni e ulcere in virtù delle sue proprietà battericida.

Conservazione e trasformazione

Bisogna conservarlo in frigorifero, nel cassetto per le verdure, in questo modo si manterrà circa due settimane e non oltre. In ogni caso si consiglia di mangiarlo appena acquistato, specialmente se verrà consumato crudo.

Stagionalità

Estate / Primavera

Calorie 19 kcal
Grassi 1,5 g
Carboidrati 1,2 g
Proteine 1,5 g

Valori nutrizionali per 100g di prodotto

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilzione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata. Abilitando i cookie ci permetterai di offrirti la miglior esperienza possibile. Cookie policy