BASILICO
Stagionalità

Estate

Calorie 22 kcal
Carboidrati 2,65 g
Fibra alimentare 1,6 g
Grasso 0,64 g
Proteina 3.15 g
Vitamina A 264 mcg
Beta carotene 3142 mcg
Tiamina (B1) 0,034 mg
Riboflavina (B2) 0,076 mg
Niacina (B3) 0,902 mg
Acido pantotenico (B5) 0,209 mg
Vitamina B6 0,155 mg
Folate (B9) 68 mcg
Colina 11.4 mg
Vitamina C 18.0 mg
Vitamina E 0.80 mg
La vitamina K 414,8 mcg
Calcio 177 mg
Ferro 3.17 mg
Magnesio 64 mg
Manganese 1.148 mg
Fosforo 56 mg
Potassio 295 mg
Sodio 4 mg
Zinco 0,81 mg

Valori nutrizionali per 100g di prodotto

BASILICO

Il basilico è una pianta ricca di benefici e proprietà: non solo aromatiche, che la rendono eccezionale per profumare svariate pietanze della nostra cucina, ma soprattutto curative. Grazie al contenuto di 1,8 cineolo, il basilico è un ottimo antinfiammatorio, utile per prevenire il raffreddore, mal di gola e altri malanni delle vie respiratorie. È anche un benefico alleato per la bellezza dei capelli e della pelle. Grazie alle sue proprietà rivitalizzanti viene anche usato il suo olio essenziale: riequilibra la flora batterica intestinale, ha effetti benefici sul sistema nervoso ed ha anche un’azione antizanzare.
È inoltre ricco di potassio, fosforo, magnesio e vitamina A.
Nella medicina Ayrvedica (medicina tradizionale dell’india) il basilico viene impiegato nella preparazione di integratori finalizzati a migliorare la salute dell’apparato respiratorio. Secondo gli esperti della medicina tradizionale indiana, questa straordinaria erba aromatica sarebbe in grado di migliorare la qualità del sonno e a promuovere la chiarezza mentale.
È inoltre usato per risolvere diversi fastidi di stomaco e per migliorare la digestione in quanto ha un effetto calmante sulle mucose gastriche, attenua gli stati d’ansia e stress che vengono somatizzati in disturbi intestinali.
Utile anche per il mantenimento della propria linea in quanto consente di insaporire i cibi evitando sale e condimenti calorici o poco sani.

Storia

Pianta erbacea annuale, è botanicamente conosciuta con il nome Ocimum basilicum e fa parte della famiglia delle Lamiaceae. In alcuni Paesi il basilico è noto come l’Erba di San Giuseppe.
Originario dell’Africa, poi diffusosi in Europa e diventato un ingrediente fondamentale della cucina Italiana, ma anche di quella indiana e asiatica.

Consigli

Possiamo usare il basilico sia come olio essenziale che sfruttandone le foglie, sia fresche che essiccate, per farne decotti o infusi.

Ottimo per arricchire insalate, per condire diversi piatti, in primis il pomodoro fresco, per preparare salse e pesti (per eccellenza il pesto alla genovese) ed insaporire zuppe e vellutate.

Curiosita'

Per le sue proprietà curative, il basilico in India è chiamato basilico benedetto.
Viene impiegato nche nel campo della cosmesi grazie all’eugenolo ed ai flavonoidi: ha un effetto antiage per la pelle e ridona lucentezza ai capelli.

In dosi eccessive può avere un effetto narcotizzante ed è bene evitarlo se si soffre di allergia alle parietarie. Anche in gravidanza va consumato con moderazione perchè potrebbe causare la toxoplasmosi, come altre verdure crude, una malattia infettiva molto dannosa per il feto.

Conservazione e trasformazione

E’ meglio consumarlo fresco. Ci sono alcuni metodi per conservare il basilico fresco: puoi servirti di buste di plastica così riuscirai a mantenere la freschezza delle foglie per poco tempo, in alternativa puoi usare un vaso di vetro dove immergere fusti di basilico con le radici così da avere la pianta aromatica fresca a disposizione per qualche settimana. Per prolungare l’effetto, puoi tenere il vaso in frigo. L’acqua va cambiata ogni due giorni. In alternativa puoi munirti di carta assorbente. Avvolgi con questo materiale i gambi e riponi il basilico nella parte meno fredda del frigorifero, quella riservata alle verdure.
Per conservare il basilico sott’olio inizia col pulire le foglie. Poi inseriscile in un contenitore e salale scuotendolo bene per far penetrare al meglio i granelli. A questo punto riempi il contenitore d’olio, chiudilo e sistemalo nel frigorifero. Questo metodo consente di conservare le foglie per diversi mesi.
Altrimenti lo si può congelare o essiccarne le foglie.

Stagionalità

Estate

Calorie 22 kcal
Carboidrati 2,65 g
Fibra alimentare 1,6 g
Grasso 0,64 g
Proteina 3.15 g
Vitamina A 264 mcg
Beta carotene 3142 mcg
Tiamina (B1) 0,034 mg
Riboflavina (B2) 0,076 mg
Niacina (B3) 0,902 mg
Acido pantotenico (B5) 0,209 mg
Vitamina B6 0,155 mg
Folate (B9) 68 mcg
Colina 11.4 mg
Vitamina C 18.0 mg
Vitamina E 0.80 mg
La vitamina K 414,8 mcg
Calcio 177 mg
Ferro 3.17 mg
Magnesio 64 mg
Manganese 1.148 mg
Fosforo 56 mg
Potassio 295 mg
Sodio 4 mg
Zinco 0,81 mg

Valori nutrizionali per 100g di prodotto

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilzione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata. Abilitando i cookie ci permetterai di offrirti la miglior esperienza possibile. Cookie policy